Prestiti veloci anche per cattivi pagatori

I prestiti veloci: Sono erogati a chi ha bisogno di denaro in tempi stretti e di solito non superano i cinquemila euro. Differiscono da quelli personali, perché l’accredito è fatto entro due giorni dall’accettazione della richiesta dalla banca o finanziaria. Possono essere chiesti sia agli sportelli, che online, con una maggiore velocità di evasione della domanda nel secondo caso.

soldi

Procedura

Per chiedere un prestito veloce bisogna compilare un modulo con i propri dati anagrafici, il lavoro e il reddito, la somma desiderata e la durata del finanziamento. Al form devono essere allegate la copia di un documento d’identità e del codice fiscale e le ultime buste paga o l’ultima certificazione unica, in caso di lavoratori dipendenti o autonomi, il cedolino della pensione nel caso di pensionati. Ricevuta la domanda, l’istituto di credito la valuta e, se l’approva, accredita la somma desiderata entro quarantott’ore.

Garanzia

Poiché gli importi chiesti con i prestiti veloci non sono molto alti, le banche o le finanziarie possono anche non chiedere la presenza di un garante, soprattutto se ritengono che il reddito mensile del richiedente sia sufficiente.

Assenza di busta paga

Per lo stesso motivo per cui può non essere necessario un garante, il prestito veloce è accordato anche a persone senza un lavoro stabile. Tuttavia, è necessario dimostrare di poter restituire il denaro, tramite la presenza di proprietà immobiliari o redditi diversi.

Assicurazione

Di solito si stipula una polizza assicurativa, come precauzione per il richiedente e l’istituto di credito, se il primo perdesse il lavoro, si ammalasse in modo invalidante per il corretto svolgimento dell’attività, o morisse.

CATTIVI PAGATORI

Nel caso di cattivi pagatori, che sono persone con una storia di pagamenti non effettuati, o estinti in modo non puntuale, gli istituti di credito impiegano più tempo a valutare la domanda di prestito veloce, per assicurarsi che il richiedente sia effettivamente in grado di restituire quanto eventualmente concesso. Se l’esito della valutazione è positivo, anche in questo caso l’accredito avviene entro due giorni.

Procedura

Per la concessione dei prestiti veloci ai cattivi pagatori, l’iter è molto simile a quello dei prestiti personali ma, poiché gli importi sono inferiori, i tempi sono più rapidi.

Libero professionisti

I cattivi pagatori che lavorano in proprio possono chiedere prestiti veloci fornendo una copia dell’ultima certificazione unica e tutti i documenti che possono rassicurare gli istituti di credito sulla propria capacità creditizia.

Sicurezza

Per entrambe le parti, è bene leggere attentamente le proposte di prestito, i documenti richiesti, i termini e condizioni e le informazioni “anagrafiche” e di contatto.

Piccoli prestiti veloci e prestiti velocissimi

I primi sono utili nel caso si abbia bisogno di denaro in poche ore e hanno tempi di valutazione e accredito più veloci rispetto ai prestiti personali. I secondi prevedono l’accredito della somma richiesta (poche migliaia di euro) in tempi anche inferiori alle 24 ore.

Consigli

Prima di chiedere un prestito, anche veloce, è bene controllare i tassi d’interesse e confrontarli con quelli di altri servizi finanziari (fido o prestito personale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *